numero verde 800 188 647 info@rcsconsulting.it

Con  DGR Lazio 124/2015 cosi come modificata dalla DGR  nr. 130/2018, la Regione Lazio, in applicazione a quanto disposto dalla Legge Quadro per la realizzazione del sistema integrato, L. 328/2000, ha stabilito le modalità ed i requisiti per l’Accreditamento e, contestualmente, ha attribuito ai Comuni le competenze per la gestione.

L’Accreditamento costituisce il titolo necessario per svolgere i servizi socio-assistenziali  per conto dell’Ente pubblico.

Recentemente, con DELIBERAZIONE nr. 6 del 17/01/2020,  la Giunta del Comune di ROMA CAPITALE  è intervenuta sul delicato tema dell’Accreditamento delle strutture residenziali e semiresidenziali con delle IMPORTANTI NOVITA’, due  su tutte, riguardano:

  1. l’istituzione di nr. 3 Registri Cittadini per l’accreditamento delle strutture che offrono accoglienza rispettivamente a persone con disabilità, a persone anziane e a persone minori di età ubicate nel territorio di Roma Capitale
  2. l’approvazione di linee guida operative sui requisiti, criteri, modalità di accesso e di gestione dei registri cittadini

Il dipartimento Politiche Sociali del Comune di Roma, entro 60 gg. dalla data della Deliberazione provvederà a:

  1. istituire ai sensi della D.G.R. 124/2015 e ss.mmi.ii  i registri di accreditamento delle strutture residenziali e semiresidenziali per le persone con Disabilità, per le persone anziane e per le persone di minore età
  2. approvare e pubblicare un avviso pubblico per informare sull’ istituzione dei Registri
  3. elaborerà ed approverà specifici modelli di presentazione delle istanze di accreditamento finalizzate all’ iscrizione nei rispettivo registro di competenza.

In difetto del titolo dell’accreditamento, i municipi non potranno più instaurare ne mantenere i rapporti economici con le strutture.

Per informazioni dettagliate sulle importanti e numerose novità introdotte dalla Deliberazione della Giunta Capitolina Nr. 6 del 17 gennaio 2020 contattaci!

Pin It on Pinterest

Share This